SENZA PAROLE

Prima che mettessi a riposare
gli squassi del cuore,
prima che il bagliore dell’alba
mi riempisse gli occhi,
prima che in una notte d’agosto,
ancora,
mi ubriacassi sobriamente di te
prima che passassero otto stagioni...
Prima di tutto,
prima,
c’eravamo
noi.

© LG. 633/1941

© Copyright testo 2016

Ogni Diritto riservato all'Autrice

cuore