PRIMO BACIO.

Si agitavan dentro me
antiche nuove emozioni,
ahimè...
Il respiro di colpo si bloccò
quando il tuo sapore
sulla mia bocca si posò.
Incantata io ti guardavo
perché da tempo così
non respiravo.

La spudoratezza del
tuo bacio voglioso
mi donò un brivido assai,
troppo brioso.
Il cuore mio impazzito era
e tu non immaginavi
cosa in me si accendeva.
O forse percepisti
il mio piacere
mentre con le mani
sfioravo il tuo godere…

Dalle tue labbra
poi mi allontanai,
qualcosa di dolcemente
perverso di te pensai.
Fui una sciocca
nell’insensata azione;
al mio corpo piaceva
quell’eccitazione.
Avvicinandomi ancora
la tua lingua assaporavo:
era stata meglio
di ciò che pensavo.

© LG. 633/1941

© Copyright testo 2015

Ogni Diritto riservato all'Autrice
 cherry wine