La notte ti darò una coperta di stelle
che illumina le stanze buie della tua anima
e sogni di fiori che si nutrono d'amore.
Di giorno mangerai la dolcezza di un grappolo d'uva
e troverai un porto sicuro dove ormeggiare le paure.
Se non mi senti sussurrerò il nome
tra le fessure della tua bellezza
e quando ci incontreremo
prenderò il posto della chiazza di sole sul braccio.
Riverserò il mio sapore nelle tue vene,
tu metterai radici nella mia terra
e scorreremo come fiumi in piena.
E' questo che darò a te, solo a te.

© LG. 633/1941

© Copyright testo 2017

Ogni Diritto riservato all'Autrice