ROMANZA

Eros tracotante,
tendi l'arco verso
il cuore dell'amante:
il mio è schiavo
di un amore furfante.
Altrimenti insegnami
a dimenticare
il mio destino prima
che la pallida luna
ceda il posto al
calore del mattino.
Il veleno della gelosia
si nutre al crescere
dell'oblio: placa
la scarlatta vendetta
incombente da notti
sul mio desìo.
Nel labirinto della
passione incontro ancora
confusione: oh Psiche,
guidami alla liberazione
della novizia ossessione.

© LG. 633/1941

© Copyright testo 2015

Ogni Diritto riservato all'Autrice

donna