DI TE.

Le nostre immagini sono complementari
le nostre vite scorrono su paralleli binari.
Vorrei raccontarti dei miei trascorsi quotidiani
accennarti i miei progetti, ma sarebbero discorsi vani.

Da molto tempo bramavo incontrarti
ed oggi posso solo affettuosamente abbracciarti.
E mi viene da pensare che in un’altra vita
la nostra storia d’amore sia stata infinita.

Perché il profondo desiderio di parlarti
evoca in me un’incontrollabile smania di baciarti.
Ti sfioro la gamba quando vicino mi sei
e guardarti negli occhi rame ogni secondo farei.

La rabbia mi assale quando ti vedo arrivare
che in tutto questo ossessionare
tu sei l'Uomo che io non posso amare.

© LG. 633/1941

© Copyright testo e foto 2015

Ogni Diritto riservato all'Autrice

Dipendenze

dipendenze