cuore

C'è posta per te

Posted on by Fabiana Agnello

VIA BORGO RETTO Buongiorno per questa mattina, per tutte le albe in cui non ci sono stata. E per quelle in cui mi troverai. Buongiorno alle camicie sporche accumulate sulla sedia e che pulite stiri la domenica. Buongiorno al tuo stato d’animo meglio di ieri, peggio di domani. Al pavimento che calpesti avvicinandoti a me. Buongiorno alle mie parole custodite nel cassetto del tuo cuore. © LG. 633/1941 © Copyright testo 2016 Ogni Diritto riservato all'Autrice...
Continua...

Tracce

Posted on by Fabiana Agnello

π- PI GRECO Hanno ricordato di te ed ho pronunciato il tuo nome. Lettere di vergogna come macigni schiacciano nel profondo il mio cuore. Ho abbandonato la speranza di sfiorarti accanto a me, che nascondi le mani ai loro occhi alla ricerca delle mie che vogliono solo te. Ti aspettano sulle gambe come una rondine attende la primavera. E poi sono giunte in una straziante preghiera sussurrata davanti la luna che non riconosce la mia anima che era. Respiro la...
Continua...

Dall'ego

Posted on by Fabiana Agnello

RISVEGLIO. Viandante conosciuto, arrivi nella mia Terra al primo soffio del vento d’autunno. Nella profonda commozione scegli i miei tre tesori: accorderanno le emozioni di un corpo raffreddato ove divampano solo dolori. Nascondi un segreto nel tuo cuore, lo immergi nella nostalgia, la disperdi nel mio mare che si stende senza far rumore. Vaghi smarrito e spento, al chiarore della mia luna eseguendo le note del tuo componimento. Ella guarisce il tuo cuore incostante mostrandoti la sua fiamma mai...
Continua...

FeL: storia d'Amore

Posted on by Fabiana Agnello

GIOCHIAMO. Distesi l’uno accanto all’altra eravamo e le mani l’uno sulla gamba dell’altra posavamo. Chiacchierio dei vicini spiaggianti udivamo ma noi il cielo attenti guardavamo. Con il naso all’insù una nuvola cercavamo: quella col profilo più bello poi indicavamo. E quando i nostri indici allungavamo Quella che forma ha? noi ci chiedevamo. AMIAMOCI Teniamoci per mano ogni dì, ogni sera: non è mai vano. Baciamoci le guance, le labbra, il collo che in quei momenti...
Continua...