luna

Sarà la primavera

Posted on by Fabiana Agnello

METTI UNA SERA A CENA Metti una sera a cena, io e te, sulla Luna con la Terra ad illuminarci. Metti che il coniglio lunare intoni una melodia solo per noi che ascoltiamo lo sciabordio dell'acqua infrangersi sui margini del cratere. Metti che io mi perda nei tuoi occhi nerissimi come il lago di notte e che tu anneghi nei miei azzurrissimi come il mare di luglio (perché ad agosto, dice il mio oculista, il mare è più verde). Metti...
Continua...

Dall'ego

Posted on by Fabiana Agnello

RISVEGLIO. Viandante conosciuto, arrivi nella mia Terra al primo soffio del vento d’autunno. Nella profonda commozione scegli i miei tre tesori: accorderanno le emozioni di un corpo raffreddato ove divampano solo dolori. Nascondi un segreto nel tuo cuore, lo immergi nella nostalgia, la disperdi nel mio mare che si stende senza far rumore. Vaghi smarrito e spento, al chiarore della mia luna eseguendo le note del tuo componimento. Ella guarisce il tuo cuore incostante mostrandoti la sua fiamma mai...
Continua...